Scritto da Michele Bellotti il ottobre - 26 - 2016

Samsung offre ai proprietari di Note 7 uno sconto sull’acquisto di Galaxy S8.

note 7I problemi riscontrati con Galaxy Note 7 hanno causato a Samsung un danno di immagine notevole. Il rischio più grande è che anche i più fedeli al brand possano decidere di abbandonare Samsung definitivamente. Per cercare di scongiurare questa possibilità e riacquistare almeno in parte la fiducia dei propri clienti Samsung ha disposto una nuova promozione. Il programma avviato per i clienti coreani prevede un rimborso in denaro o lo scambio con Galaxy S7 Edge.

Gli utenti che hanno acquistato Note 7 possono decidere di cambiarlo con Galaxy S7 Edge entro il 30 novembre. Samsung ha inoltre annunciato che renderà disponibile uno sconto speciale per chi ha acquistato Galaxy Note 7. L’utente avrà diritto ad uno sconto del 50% sul prezzo di vendita di Galaxy S8.

Questa è senza dubbio una buona notizia, ma il programma chiamato Galaxy Upgrade Program è attivo per il momento solo in Corea del Sud. Non sappiamo ancora se Samsung aprirà il programma anche ad altri Paesi, ma la cosa non è improbabile.

Il programma fa espressa menzione di Note 8, questo lascerebbe intendere l’intenzione di Samsung di continuare a produrre la linea di dispositivi Note a dispetto della cattiva pubblicità ottenuta con Galaxy Note 7.

A distanza di tempo, la stessa Samsung non ha fornito dettagli esaustivi in merito alle cause alla base delle esplosioni anomale del dispositivo. Tale reticenza, indicherebbe secondo alcuni  l’incapacità degli ingegneri Samsung di capire quali siano questi motivi.

Dopo questi episodi è probabile che i tempi per i test sui nuovi prodotti si facciano più lunghi e accurati.

(Visited 3.299 times, 1 visits today)
Categorie: Smartphone

Leave a Reply

Mondo smartphone

Google Pixel 3 Lite

Google Pixel 3 Lite, prim..

Apparse in rete le prime ...

smartphone pieghevole

LG, smartphone pieghevole..

LG è pronta per il ...

Nokia 9

Nokia 9, atteso per genna..

Nokia 9 potrebbe arrivare già ...