Scritto da Michele Bellotti il febbraio - 1 - 2023

Apple ha rilasciato il nuovo aggiornamento iOS 16.3. Ecco come cambiano le modalità per attivare la chiamata di emergenza.

iOS 16.3

iOS 16.3 è ufficiale. Apple ha rilasciato questo aggiornamento la scorsa settimana. Tra le varie modifiche apportate una su tutte merita una particolare menzione. Apple ha modificato la modalità di accesso alle chiamate di emergenza. L’azienda ha spiegato quali sono le nuove modalità per attivare la funzione di chiamata di emergenza.

Gli utenti dovranno tenere premuto il tasto laterale insieme al tasto volume (uno dei due) per poi rilasciarli. Questo passaggio sarà indispensabile per tutti i modelli di iPhone che impiegano FaceID.

Prima dell’aggiornamento ad iOS 16.3 per poter attivare la chiamata di emergenza l’utente doveva semplicemente tenere premuto il tasto laterale insieme a uno dei tasti del volume e attendere l’uscita dell’avviso SOS Emergenze. In questa modalità iPhone emetteva anche un suono di avviso mostrando un countdown. Alla fine del conto alla rovescia iPhone provvedeva in autonomia a contattare i soccorsi.

Il nuovo aggiornamento non stravolge tutti i passaggi ma delle differenze seppur minime ci sono. Come già detto l’utente dovrà rilasciare i punti alla fine del countdown. Se l’utente continuerà a premere i tasti l’iPhone non effettuerà la chiamata d’emergenza. Solo una volta rilasciati potrà partire la chiamata.

L’utente potrà inoltre personalizzare alcune impostazioni direttamente nella sezione SOS Emergenze. Qui gli utenti potranno indicare i contatti di emergenza da chiamare. iPhone provvederà inoltre ad inviare la nostra posizione ai contatti di emergenza, con aggiornamenti costanti in caso questa dovesse cambiare.

(Visited 10 times, 1 visits today)
Categorie: iOS

Leave a Reply

Mondo smartphone

Vivo V30 Pro

Vivo V30 Pro, prime indis..

Medio gamma molto atteso che ...

OnePlus 12R

OnePlus 12R, disponibile ..

OnePlus 12R è disponibile anche ...

Xiaomi 14

Xiaomi 14, in arrivo..

L’attesa è ormai finita. A ...