Scritto da Michele Bellotti il maggio - 28 - 2024

Google Foto, imminente potenziamento dell’app grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale. Ecco le novità.

Google Foto

Google Foto si appresta a lanciare una nuova funzionalità, sfruttando l’intelligenza artificiale per migliorare l’esperienza degli utenti nell’organizzazione e nella ricerca delle proprie foto. Questa novità, denominata “Ask Photos”, promette di rivoluzionare la gestione dei ricordi fotografici, rendendola più intuitiva e coinvolgente.

Ask Photos si basa sull’IA Gemini di Google, consentendo agli utenti di effettuare ricerche e filtrare le proprie foto in modo naturale e semplice. Basterà accedere alla nuova scheda nell’app di Google Foto, selezionare l’icona di Gemini e digitare le richieste in linguaggio naturale. Ad esempio, sarà possibile chiedere di mostrare le migliori foto di un viaggio in Toscana o di trovare tutte le immagini di un bambino sul palco a recitare. Gemini analizzerà sia i metadati che il contenuto visivo delle immagini per restituire i risultati più pertinenti.

Ma le funzionalità di Ask Photos non si limitano alla ricerca. Gli utenti potranno anche creare didascalie, organizzare le foto per temi o periodi e ottenere risposte a domande specifiche, come visualizzare la progressione del nuoto di una persona nel tempo. Si tratta di un assistente intelligente che renderà la gestione dei ricordi fotografici più efficace e coinvolgente.

Questa nuova funzionalità si aggiunge agli strumenti di ricerca e organizzazione già presenti in Google Foto, arricchendo ulteriormente l’esperienza degli utenti. Google si impegna a migliorare costantemente le prestazioni di Ask Photos sulla base del feedback degli utenti, garantendo un servizio sempre più efficiente e personalizzato.

Per quanto riguarda la privacy, Google assicura agli utenti che le conversazioni con Ask Photos non verranno memorizzate e che l’elaborazione avverrà nel cloud in modo automatizzato e sicuro, senza alcun intervento umano. Inoltre, i dati non saranno utilizzati per addestrare altre IA al di fuori di Google Foto, garantendo la massima tutela della privacy degli utenti.

Con questo importante aggiornamento, Google Foto si trasforma da semplice archivio di immagini a una piattaforma intelligente per rivivere i ricordi in modo coinvolgente. Ask Photos sarà inizialmente disponibile per gli abbonati Google One negli Stati Uniti, con l’obiettivo di estendere gradualmente la sua disponibilità ad altri mercati. Si tratta di un’anticipazione del futuro dell’interazione tra uomo e macchina, resa possibile dall’innovazione nell’ambito dell’intelligenza artificiale.

(Visited 39 times, 1 visits today)
Categorie: App

Leave a Reply

Mondo smartphone

V40 SE 5G

V40 SE 5G. ufficiale..

Ecco tutti i dettagli e ...

Fotografia mobile

Fotografia mobile, la ric..

HONOR ha effettuato uno studio ...

Gorilla Glass 7i

Gorilla Glass 7i, ufficia..

Gorilla Glass 7i è ufficiale. ...